giovedì 21 gennaio 2010

UNA SQUADRA

.
Dallo scorso Settembre alleno la squadra Top Junior del GSO PVI: 26 bravi ragazzi appassionati di calcio che si preparano il mercoledì per poi giocare - a rotazione - la partita il sabato.
Chi vuole fare sport può farlo in due modi: divertendosi, e allora si ritrova al parco con gli amici; divertendosi e impegnandosi, e allora forma una squadra e partecipa a un campionato.
Ieri sera sono un po' sbroccato, lo so. Ma se siamo una squadra non possiamo prescindere sia dal divertimento che dall'impegno. Ieri, a mio parere, non c'era l'impegno ma credo nemmeno il divertimento perchè tanti, troppi erano lì solo per passare del tempo, ma potevano essere al cinema, in pizzeria o al bowling ed era lo stesso.
Dall'inizio dell'anno uso la frase "dobbiamo essere una squadra, non un gruppo di amici". La frase non è mia, l'ho letta sul libro di Montali ma mi è piaciuta perchè la credo vera. Se fai sport organizzato, questo è un passaggio fondamentale per avere un minimo di dignità in campo. Noi questo salto di mentalità non lo abbiamo ancora fatto. Se preferiamo essere il gruppo del parchetto, basta dircelo. Io credo valga la pena provare ad essere una squadra.
.

2 commenti:

claudio ha detto...

bravo Zac

Anonimo ha detto...

A stitch in time saves nine. .........................................