venerdì 24 settembre 2010

MANUTENZIONI SPORTIVE

Oltre ai cantieri aperti del nuovo centro natatorio e della tribuna del vecchio stadio, lo scorso agosto - nel periodo di ridotta attività sportiva - sono stati effettuati due interventi di manutenzione/miglioramento delle strutture sportive (o accessorie all'attività sportiva) del centro di via Buonarroti. Non sono interventi di competenza del mio Assessorato (anche perchè presuppongono una tecnicità che non mi è propria), ma ho avuto modo di riceverne informazioni in modo da poter da una parte comunicare alle associazioni interessate l'impatto sulla loro attività, dall'altra raccogliere loro eventuali rilievi tesi a limitare i disagi dell'intervento o a milgiorare ancor di più il riflesso sulla loro attività sportiva. Spero, nel descriverli qui sotto, di non incorrere in errori tecnici: nel caso, segnalatemeli in modo che possa verificarli.

Il primo, su segnalazione del Presidente Regionale della Federazione alla Consulta dello Sport lo scorso Maggio, ha riguardato i campi da basket. Nel palazzetto (e nella palestra usata per le gare ufficiali in via don Milani) si è proceduto ad una ritracciatura della linea da tre punti, in rispetto al nuovo regolamento che ne ha modificato l'ampiezza e al fine di ricevere l'omologazione dei campi per la stagione 2010/11.

Il secondo ha riguardato il campo da rugby, dove sono stati effettuati interventi per il completamento dell'agibilità del nuovo container/spogliatoio, con il posizionamento della centrale termica a servizio degli spogliatoi stessi. Il primo intervento ha fatto in modo di garantire l'acqua calda della doccia già per l'inizio della stagione i primi di settembre. Entro la metà di Ottobre verrà realizzata la seconda parte dell'intervento che riguarda il riscaldamento dei locali, in tempo per la stagione fredda. Nei prossimi giorni - in coordinamento con il Rugby Cernusco - verrà sistemato anche un container magazzino per le attrezzature e verrà infine definito l'arredo finale degli spogliatoi.

Altri due lavori - questi relativi allo Stadio Gaetano Scirea - sono invece in partenza in questi giorni. Certo, per quanto riguarda il secondo qui sotto esposto, sarebbe stato meglio che anche questo si fosse potuto svolgere in agosto al fine di limitare l'impatto sulla sull'attività delle nostre società sportive: mi scuso per i disagi che questo sfasamento temporale rispetto alla stagionalità sportiva ha arrecato o potrà arrecare, anche se alcuni accorgimenti - come racconto qui sotto - sono stati presi e perciò le difficoltà fortemente limitate.

Stamattina è stata riportata pienamente a norma di regolamento l'altezza delle porte da calcio dello stadio, dopo che ripetuti interventi di manutenzione del terreno nel corso degli anni (in particolare l'apporto di terra per ripianarlo) ne avevano alterato la giusta ampiezza. Scongiurato il rischio di sconfitte a tavolino per le nostre squadre impegnate in partite casalinghe.

Lunedì inizieranno i lavori di riqualificazione della centrale termica dello stadio, che verrà completamente sostituita da una nuova e ovviamente messa a norma. I lavori si protrarranno per un mese circa e anche in questo caso si opererà prima per mettere in funzione la parte relativa all'acqua calda della doccia (2 settimane circa), poi per quella relativa al riscaldamento. Nelle due settimane di lavori sulla parte riscaldamento-acqua è stata predisposta una caldaietta provvisoria per garantire comunque l'acqua calda della doccia agli atleti, che così non dovrebbero avere disagi concreti se non meno pressione dalla caldaia. La nuova centrale termica avrà anche dei pannelli solari che ridurranno il consumo della stessa (l'ufficio tecnico mi ha detto che mi darà l'esatta percentuale del risparmio energetico più in là).

Sulle cose per ora in cantiere è tutto. Spero davvero di non aver fatto errori nel descriverli, fermo restando che il senso delle cose fatte è corretto. Una considerazione finale: leggedoli così sembrano interventi semplici, ma una delle prime cose che ho imparato in questi mesi da assessore è che non c'è nulla di semplice e dall'idea di fare una cosa al suo compimento ci passano tempo, progetti, giuste formalità, realizzazioni; persone e uffici, competenze e professionalità; certamente in tutto questo la volontà di fare una cosa è determinante.

Per chi è impegnato in campionato o per chi corre semplicemente lungo il Naviglio, buon weekend sportivo!

3 commenti:

claudio ha detto...

buon week end a te Assessore.
ci vediamo martedi in consiglio pe la "prima"

ERMANNO ZACCHETTI ha detto...

E' un "in bocca al lupo" o una minaccia? :-)

claudio ha detto...

un in bocca al lupo ci mancherebbe. se preferisci dico in culo alla balena.....ma il significato lo stesso.